Menopausa precoce: posso diventare mamma?

Menopausa precoce: posso diventare mamma?

Menopausa precoce: posso diventare mamma?

Interruzione della fertilità, disfunzione ormonale, scomparsa delle mestruazioni… L’insufficienza ovarica prematura o primaria (Insufficienza ovarica prematura – POF o Insufficienza ovarica precoce – POI) – comunemente nota come “menopausa precoce” – colpisce l’1% delle donne sotto i 40 anni. Quali sono le cause di questo fenomeno? Esiste una cura per ritardare o inibire i suoi sintomi, che sono essenzialmente sinonimo di infertilità? Ma soprattutto elimina davvero ogni possibilità di gravidanza nella vita di queste donne?

Quando la menopausa arriva precocemente

La menopausa di solito si verifica intorno ai 50 anni. Può, tuttavia, verificarsi anche molto prima nelle giovani donne che vogliono avere un figlio. A volte la menopausa prematura può essere il risultato di rimozione ovarica, chemioterapia o radiazioni, tra le altre cause. Altre cause possono essere determinate anomalie genetiche, come la sindrome di Turner, malattie autoimmuni, come il diabete insulino-dipendente, o l’ereditarietà. Infine, i fattori endocrini sembrano avere il potenziale per influenzare la fertilità e possono alterare il nostro sistema ormonale femminile, causando la menopausa prematura. Questo fenomeno ha più o meno gli stessi sintomi della menopausa naturale: periodi irregolari o assenti, più o meno del solito, vampate di calore, ecc. Per compensare lo squilibrio ormonale, evitare il rischio di osteoporosi e controllare le vampate di calore, viene solitamente prescritto un trattamento ormonale. Sotto forma di pillola contraccettiva o THO (terapia ormonale sostitutiva), questo protocollo medico mira a stabilizzare i livelli degli estrogeni.

Menopausa precoce e gravidanza

Quando le donne si confrontano con la notizia della menopausa precoce, le conseguenze psicologiche possono essere molto difficili se vogliono avere un figlio. Esistono, tuttavia, trattamenti che favoriscono la possibilità di gravidanza dopo la menopausa precoce. Se la menopausa è artificiale (ad es. dopo chemioterapia o radioterapia), è possibile prelevare ovociti prima dell’intervento e congelarli. Questa tecnica è chiamata vetrificazione delle uova. È anche possibile utilizzare l’ovulo di una donatrice, che sarà fecondato dallo sperma del coniuge o di un altro donatore IVF. Gli ovuli verranno impiantati nell’utero della paziente in post menopausa, che si prepara alla gravidanza attraverso la stimolazione ormonale che riproduce il ciclo mestruale.

A 52 anni il nuovo limite di età in Grecia

Alla Clinica Medimall IVF offriamo il servizio di ovodonazione, consentito dalla legge nel nostro paese. I donatori devono essere anonimi e offrire i propri ovuli volontariamente, per motivi altruistici. Secondo la legge, i donatori devono avere tra i 18 ei 35 anni e vengono selezionati in base a rigorosi criteri medici attraverso esami approfonditi. Il limite di età per il destinatario dell’uovo è ora, fino al 31 dicembre 2022, 52 anni dal momento del trasferimento dell’embrione, a causa delle condizioni causate dalla pandemia del virus Covid-19.


ISCRIVERSI ALLA MEDIMALL

NEWSLETTER

Iscriversi alla Newsletter Medimall per essere informati con articoli interessanti, ma anche sugli ultimi sviluppi in Salute e Fertilità

Condividere


ΚΑΤΕΒΑΣΤΕ ΤΟ

PREGNANCY
PROBABILITY App By Medimall

Σε συνεργασία με την επιστημονική ομάδα της Medimall IVF Clinic, οι ενδιαφερόμενες μπορούν μέσω του Pregnancy Probability App να μάθουν τις πιθανότητες εγκυμοσύνης μέσω όλων των πιθανών τρόπων (Sex, IUI, Natural Cycle IVF, IVF) αναφέροντας την ηλικία τους και τον δείκτη AMH (Anti Mullerian Hormone).

Google Play: 1,89€

App store: 1,99€