Aderenze intrauterine

Aderenze intrauterine

Le aderenze endometriali sono una grave causa di infertilità, sia in termini di difficoltà di concepimento che di proseguimento della gravidanza, in quanto sono responsabili di tassi di aborto fino all’80%. Responsabili di infertilità, aborti ripetuti, amenorrea secondaria (assenza di mestruazioni) e oligomenorrea (quantità di sangue inferiore alla norma durante le mestruazioni), ematomi (riempimento della cavità endometriale con sangue), le aderenze endometriali sono causate da diversi fattori.

Cosa sono le aderenze?

La cavità uterina è rivestita dall’endometrio. Questo “rivestimento” è costituito da due strati: lo strato funzionale, che viene eliminato durante le mestruazioni, e uno strato basale sottostante, necessario per la rigenerazione dello strato funzionale. Il trauma dello strato basale, di solito dopo una dilatazione e curettage, dopo un aborto spontaneo o dopo un aborto, può causare lo sviluppo di cicatrici intrauterine che diventano aderenze e possono eliminare la cavità endometriale in misura variabile. I disturbi mestruali, l’amenorrea, l’ipo-amenorrea e l’oligomenorrea sono i sintomi noti delle aderenze all’utero. Le anomalie mestruali sono spesso, ma non sempre, correlate alla gravità, ad esempio le aderenze nella cervice bloccano le mestruazioni. Anche il dolore durante le mestruazioni e l’ovulazione può essere attribuito alle aderenze. A seconda del loro grado di gravità, possono portare a infertilità, aborti ricorrenti, gravidanza ectopica, complicazioni ostetriche, dolore dovuto al sangue intrappolato nell’utero. E naturalmente il sangue uterino “intrappolato” nell’utero a causa delle aderenze può portare all’endometriosi.

La sindrome di Asherman, caratterizzata da un’estesa fusione delle pareti della cavità uterina, comporta l’assenza di cavità uterina e di mestruazioni. Asherman ha descritto nel 1948 come “amenorrea traumatica” l’amenorrea secondaria derivante da aborto uterino traumatico in seguito a parto, aborto o aborto settico. Il ripristino della cavità uterina mediante lisi delle aderenze nella sindrome di Asherman è estremamente difficile, se non impossibile.

Il trattamento

Le aderenze vengono trattate per via isteroscopica. Prima dell’intervento, è necessaria un’attenta valutazione preoperatoria da parte del chirurgo con ecografia endovaginale e isterosalpingografia per determinare le dimensioni delle aderenze ed evitare possibili complicazioni (perforazione uterina) al momento dell’intervento. Il trattamento della condizione viene effettuato immediatamente e il paziente viene dimesso dopo 1-2 ore. Naturalmente, i risultati della soluzione delle aderenze dipendono dall’estensione, dalla localizzazione, dallo spessore e dalla morfologia delle aderenze (sottili e trasparenti, o solide e fibrose), con aderenze da lievi a moderate che di solito vengono trattate con successo. Un coinvolgimento esteso della cavità uterina o dei dotti falangei e lesioni profonde del miometrio e dell’endometrio possono richiedere diversi interventi chirurgici. In ogni caso, dopo l’intervento, viene somministrato un ciclo di terapia estrogenica per favorire la ricrescita della superficie uterina. Dopo l’intervento chirurgico e la terapia ormonale, i risultati in termini di ritorno delle normali mestruazioni e quindi di raggiungimento della gravidanza sono di solito eccellenti.

aderenze e gravidanza

Affinché una donna possa rimanere incinta dopo la rimozione delle aderenze, è necessario eseguire la FIVET, a meno che l’utero non sia completamente distrutto, nel qual caso la gravidanza non sarà possibile nemmeno con la FIVET. Se si verifica una gravidanza dopo il trattamento delle aderenze endometriali, aumenta il rischio di formazione anomala della placenta e di possibile distacco della stessa. Succede anche che la cervice non riesca più a sostenere l’aumento di peso del feto, la pressione può causare la rottura della placenta e si può verificare un travaglio prematuro. In questo caso, è consigliabile eseguire un cerchiaggio cervicale.

Condividere


ΚΑΤΕΒΑΣΤΕ ΤΟ

PREGNANCY
PROBABILITY App By Medimall

Σε συνεργασία με την επιστημονική ομάδα της Medimall IVF Clinic, οι ενδιαφερόμενες μπορούν μέσω του Pregnancy Probability App να μάθουν τις πιθανότητες εγκυμοσύνης μέσω όλων των πιθανών τρόπων (Sex, IUI, Natural Cycle IVF, IVF) αναφέροντας την ηλικία τους και τον δείκτη AMH (Anti Mullerian Hormone).

Google Play: 1,89€

App store: 1,99€